Adv

Gisela MotaGisela Mota era una politica messicana. Era appena stata eletta sindaca di Temxico, amava il suo paese e voleva liberarlo da corruzione, crimine e narcotraffico. Non aveva scorta, viveva in una piccola e modesta casa , nove sicari l’hanno uccisa a sangue freddo, le hanno sparato in casa. Aveva solo 33 anni e il coraggio che contraddistingue i buoni e gli onesti, quelli che sanno amare fino in fondo. Voleva fare del bene al suo paese, alla sua gente e aveva scelto di rimanere in mezzo a loro e di continuare ad abitare nella casa in cui era cresciuta. Il paragone con tanti politici dei paesi più “ricchi” mi è venuto spontaneo, tanti di loro vanno a braccetto con la corruzione eppure hanno la scorta, vivono in case lussuose e il popolo è l’ultimo dei loro pensieri. Forse la scorta la vogliono perchè hanno paura del popolo? Oppure la usano come uno status symbol? Di fronte a Gisela mi sembrano davvero piccoli e inconsistenti. Il mondo ha bisogno di politici come Gisela e di popoli che diventino protagonisti e coraggiosi insieme ai loro governanti.
Gisela ha provato a rendere più respirabile l’aria di questo mondo, ha lasciato al suo popolo e a tutte le persone di buona volontà un esempio da seguire affinchè il suo sacrificio non sia vano. Ricordiamola così, sorridente e innamorata come solo gli eroi sanno fare. Ciao Gisela.

Di Licia Ruggiero

Mamma, insegnante, attivista, appassionata di balli caraibici, cinguetto assai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.