Adv

Domenica mattina alle ore 10 sulle Scale della Ripa in Largo Comizi a Torre del Greco, la web community nata a settembre 2015 Aucelluzzo.it, ha in serbo una sorpresa musicale per tutti gli amici, simpatizzanti e cittadini attivi che decideranno di scendere in piazza per protestare contro la nefanda idea di sfasciare una zona storica della città per far posto ad un parcheggio multi-piano. Pericoloso, antieconomico, antiestetico, contro la storia e la cultura di un intera città, l’opera di costruzione che l’Amministrazione Comunale si appresta ad intraprendere pare non abbia nulla di sensato, se solo si pensa al fatto che trattasi di un parcheggio con sostanzialmente pochi posti auto, circa 150, ed un costo esorbitante per la realizzazione che dovrebbe abbondantemente superare i 6 milioni euro. Ritornando la flash mob di domenica, non possiamo svelare chi parteciperà in qualità di ospite musicale alla manifestazione, che tanti consensi ha raccolto in questi giorni di preparazione sui social, sui maggiori quotidiani e tra i cittadini, ma vi assicuriamo che la sorpresa sarà di quelle sorprendenti e inaspettate. E’ tutto pronto per domani, Aucelluzzo.it è certo che dimostreremo a chi decide che il nostro senso di appartenenza alle tradizioni del territorio, al senso civico e al comune interesse per la cosa pubblica, prevale sulle logiche economiche e di opportunità, perché i cittadini devono diventare il fulcro e la base di partenza per tutte le decisioni che si prendono in un determinato territorio, concetto che solo con un’adeguata partecipazione e consapevolezza dei cittadini sarà possibile ottenere. Vi aspettiamo.

Di Giacomo Mennella

L'ho immaginata come un'opportunità per partecipare attivamente alla vita sociale della mia città. Un modo per rielaborare il mio vissuto quotidiano, in un contesto sempre più complesso e preoccupante dove una web community ha il compito sopratutto di "stimolare le coscienze". La mia forza è sempre stata l'indipendenza e la voglia di ricercare forme di inclusione attraverso le quali creare partecipazione, tenendo sempre a mente l'obbiettivo finale da raggiungere: il miglioramento delle nostre attuali condizioni di vita partendo dalle piccole cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.