Adv

IMG_20151205_180428

Nei miei lontani ricordi di bambino c’è un dolce che vedevo preparare il sabato santo e che doveva surrogare la mancanza di sua maestà “La pastiera di Grano” o al limite affiancarla.

Le cose andavano così: l’unico che sapeva fare la classica pastiera di grano era mio zio chef che però navigava e quindi se a Pasqua si trovava a casa, allora le preparava per tutte le famiglie “strette”, altrimenti ci si accontentava di quella di pasta, povera e veloce da fare e che ricordava nel gusto e negli odori la più famosa sorella maggiore.

 

La depositaria della ricetta era la nonna che la passò a mia mamma, la quale fin quando non imparò a fare quella di grano, carpendone i segreti del cognato chef, il sabato santo metteva la pentola sul fuoco e …..

 

…… metteva a cuocere 600 gr. di capellini d’angelo in acqua non salata, li scolava e li metteva in un’ampia zuppiera dove immediatamente aggiungeva mezzo litro di latte per non far “incollare la pasta e 70 – 100 gr. di burro secondo il gusto.

Poi mescolando mescolando, ci aggiungeva 6 uova intere, 600 gr. di zucchero, 1 bustina di vaniglia o vanillina, la scorza grattata di 1 limone e di 1 arancia, 1 cucchianino di cannella, 2 fiale di essenza di millefiori e 2 fiale di essenza di fiori di arancio.

Imburrava due “tortiere” di quelle per pastiera e ne versava dentro il profumato contenuto ben mescolato.

IMG_20151205_155147IMG_20151205_155152

Poi una alla volta le infornava a 180 °C e dopo un’ora di cottura la pastiera di “firillini”, di “pasta” o di “spaghetti” come viene diversamente chiamata, era pronta.

IMG_20151205_155658IMG_20151205_180428

Di Nicola Liguoro

Comincia a respirare impunemente l'aria di questo pianeta nel 1967, cresce giocando a pallone per le strade di Torre del Greco e terminati gli studi tecnici si butta subito nel mondo del lavoro cercando di darsi da fare. Da grande si occupa di e-commerce e nel tempo libero pratica sport in modo assiduo con una predilezione per il mountain biking. Il suo motto è: "Una risata ci seppellirà" e giusto per non perder tempo sta cercando di portarsi avanti con il lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.